Comuni, cellule vitali del Trentino

Centralità dei Comuni e primato della famiglia: se dovessimo riassumere l’azione dell’attuale Giunta provinciale, questo sarebbe il filo conduttore.

In sostanza si tratta di un’inversione di rotta e ridimensionamento del ruolo della politica che, da arrogante ed accentratrice, deve diventare strumento per dare ossigeno e queste due cellule vitali del Trentino che garantiscono la gestione del territorio quanto la crescita della nostra Comunità umana.

Con questa premessa, l’Assessore Mattia Gottardi ha iniziato il suo intervento nell’incontro pubblico svoltosi ieri sera, venerdì 29 novembre, presso la sala convegni del Comune di Malè.

Agli amministratori presenti in sala, Gottardi non si è limitato ad illustrare il Protocollo d’intesa in materia di finanza locale 2020, ma ha voluto rispondere ad una serie di quesiti e raccogliere segnalazioni e proposte.

Il Protocollo è stato riassunto ai presenti in quattro punti, da quelli più strettamente economici agli aspetti organizzativo/gestionali. 

Di interesse contingente l’aspetto finanziario, in merito al quale l’Assessore ha spiegato come non si chiederà ai Comuni di riqualificare ulteriormente la spesa e che, al contempo, verranno riaperti gli spazi per assumere personale come dotazione dei singoli Municipi.

A questo si aggiunge l’eliminazione dell’obbligo di procedere con le gestioni associate sia per funzioni che, soprattutto, liberalizzando la delineazione degli ambiti di riferimento per la gestione dei servizi in funzione delle reali esigenze del singolo territorio. 

Rivoluzionaria nella sua essenza, la revisione del fondo perequativo è di certo il cuore pulsante dell’impianto sul quale Gottardi ha lavorato in questi mesi, mettendo mano ad un modello plasmato sullo status quo degli inizi anni ’90 e mai più aggiornato, tanto anacronistico da esser arrivato ad alimentare enormi storture.

Tra queste, forse la più assurda, è stata veder ogni anno destinare 20 milioni di avanzo della parte corrente dei nostri Comuni, risparmio dei Municipi trentini, al calderone nazionale, magari per concorrere a pagare il debito della Campania o della Calabria. Questi fondi, invece, ora resteranno sul nostro territorio.

In questi ultimi cinque mesi l’Assessore ha anche lavorato per una rimappatura delle specifiche necessità delle varie Comunità locali, seguendo criteri aggiornati quanto oggettivi.

Più in generale, il combinato del lavoro fino ad ora svolto da Gottardi, ha portato a liberare, a sostanziale invarianza di trasferimento da parte della Provincia,10 milioni di investimenti da ridistribuire ai Comuni trentini per i lavori di migliorie, opere pubbliche e ristrutturazioni, con positivi risvolti aggiuntivi sul piano dell’imprenditoria locale ed occupazionale.

A favore quanto dei Comuni che dei cittadini, si sta procedendo, inoltre, con un’incisiva opera di sburocratizzazione

Nel corso degli ultimi tre decenni, si è assistito ad un’implementazione enorme degli oneri burocratici, nell’illusione che istituzionalizzare procedure complicate equivalga a rendere più difficile rubare. La burocrazia non è, né può essere, un antidoto all’illegalità: vincolare le persone oneste perché si dà per scontato che tutti siano disonesti è deleterio in generale ed inutile nei casi criminogeni. 

L’Assessore Gottardi, assieme ai Co-coordinatori di valle de La Civica, Michela Noletti e Luca Scaramella, hanno spronato i presenti a segnalare problematiche, dubbi gestionali e tutte quelle situazioni che impediscono una lineare gestione della cosa pubblica: sono gli amministratori locali, tanto quanto i responsabili delle Asuc, ad imbattersi nei problemi concreti e devono trovare nell’Assessorato uno strumento per risolverli.

Michela Noletti, concludendo la serata dopo una importante fase di confronto con gli amministratori presenti, ha voluto ricordare che, come Sindaci, “non siamo piccoli e soli”: l’intera struttura de La Civica è a disposizione per poter raccogliere istante ed elaborare soluzioni.

Trentino, 04.12.2019

Malè, 30 novembre 2019

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: