Appalti pubblici, se ne discute in I Commissione

La prima Commissione permanente, organismo presieduto da Vanessa Masè (La Civica), ha ospitato questa mattina le audizioni ed approvato il disegno di legge 29 (proponente Presidente Fugatti) che integra l’articolo 32 della legge provinciale di recepimento delle direttive europee per il rafforzamento della tutela del lavoro negli appalti pubblici. 

Oggi in prima commissione, presenti il Presidente Fugatti e l’Assessore Gottardi è stato approvato il disegno di legge n. 29 che riguarda la tutela del lavoro negli appalti pubblici, in caso di subentro di un nuovo soggetto per il rinnovo di un appalto in seguito a gara. Gli ultimi spiacevoli recenti  episodi come l’appalto per il servizio di portierato dell’Università e l’appalto per i servizi di pulizia del Comune di Trento, hanno messo in luce la necessità di modificare la formulazione della legge, per rendere evidente la necessità di tutelare si il contenimento della spesa della pubblica amministrazione, ma anche il lavoro dei dipendenti e la loro retribuzione. Il risparmio dell’ente pubblico, non deve danneggiare i lavoratori e chi partecipa ad una gara d’appalto per servizi deve sapere che il ribasso non può essere fatto sacrificando il personale. Questa modifica riporta equità e correttezza nel settore degli appalti di servizi pur salvaguardando la libertà d’impresa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: